Loading

Home >> Portale Manga e Anime >> Zero no tsukaima


Zero no tsukaima (Il famiglio di Zero)



Zero no tsukaima (ゼロの使い魔 - Zero no tsukaima), traducibile come Il famiglio di Zero, è una serie di light novel scritte da Noboru Yamaguchi e illustrate da Eiji Usatsuka. La pubblicazione è iniziata il 25 giugno 2004 ad opera di Media Factory ed, tuttora in corso, conta 20 volumi più 3 side story. L'autore ha annunciato nel febbraio 2011 che la serie terminerà nel 2012 con l'uscita del 22° volume. Tuttavia nell'estate 2011 la pubblicazione si è interrotta a causa di problemi di salute dell'autore e, dopo il 20° volume, non sono ancora usciti i due conclusivi.
Lo stampo prettamente fantasy della commedia viene contaminato da situazioni avventurose e romantiche condite con numerose gag e fanservice.

Dalla serie di light novel è stato tratto un manga scritto e disegnato da Nana Mochizuki, i cui capitoli sono raccolti in 7 Tankobon, pubblicato da Media Factory sulla rivista Monthly Comic Alive da agosto 2006 a ottobre 2009. Sempre sulla stessa rivista Media Factory ha pubblicato un manga spin-off della serie intitolato Zero no Tsukaima Gaiden - Tabasa no Bouken riguardante le avventure di Tabitha da dicembre 2007 a agosto 2010, i cui capitoli sono stati raccolti in 5 Tankobon.

A partire dal 2006 J.C.Staff con Genco ha realizzato un adattamento animato della serie di light novel costituito da 4 serie TV anime e un OAV: una prima serie TV di 13 episodi intitolata Zero no tsukaima (ゼロの使い魔 - Zero no tsukaima) è stata trasmessa da luglio a settembre 2006; una seconda serie TV di 12 episodi dal titolo Zero no tsukaima: Futatsuki no kishi (ゼロの使い魔 ~双月の騎士~ - Zero no tsukaima: Futatsuki no kishi) è andata in onda da luglio a settembre 2007; una terza serie TV sempre di 12 episodi dal titolo Zero no tsukaima: Princess no Rondo (ゼロの使い魔 ~三美姫の輪舞(プリンセッセのロンド)~ - Zero no tsukaima: Princess no Rondo) è stata trasmessa da luglio a settembre 2008; un OAV collegato alla terza serie TV intitolato La Spiaggia della Seduzione (魅惑の砂浜 - Miwaku no Sunohama) è stato pubblicato il 24 dicembre 2008; una quarta ed ultima serie TV intitolata Zero no tsukaima F (ゼロの使い魔 F - Zero no tsukaima F) è in programma di trasmissione dal prossimo 7 gennaio 2012 su AT-X.

Il 15 febbraio 2007 in Giappone è stata rilasciata una visual novel sulla serie per Playstation 2 dal titolo Zero no Tsukaima: Shōakuma to Shunpū Concerto.

In Italia tutti i prodotti riguardanti Zero no tsukaima sono inediti.



Trama

Louise Françoise le Blanc de la Vallière è una maga aristocratica molto testarda e snob, eppure totalmente incapace: frequentando un istituto di magia, ogni volta che viene chiamata per eseguire un incantesimo dai professori inevitabilmente fa saltare in aria l'intera classe. Per questo, e per il fatto che ha il seno poco sviluppato, è nota in tutto l'istituto con l'appellativo di Zero.
Durante i primi giorni del secondo anno scolastico i maghi sono chiamati ad evocare il proprio "famiglio", un animale o un mostro fedele al mago che lo ha evocato e che ne rispecchia diverse peculiarità, Louise si vede piombare davanti un ragazzino giapponese, che non capisce cosa gli stia succedendo e nemmeno una parola della lingua locale. La maghetta si rintana nella propria stanza in preda alla vergogna. Attraverso un incantesimo, e la solita esplosione collaterale, fa sì che il ragazzo giapponese riesca a comprendere il suo linguaggio. Saito Hiraga, questo il nome del giovane, non capisce cosa succeda, specialmente il motivo per cui venga trattato come uno schiavetto da Louise e prima di riuscire ad ambientarsi ne combina di tutti i colori facendo indispettire ancora di più la povera Zero. Finché in uno scontro con un altro mago Saito non scopre di aver in sé un enorme potere che deciderà di utilizzare per proteggere la propria padrona.


Media


Personaggi

Louise Françoise le Blanc de la Vallière (ルイズ・フランソワーズ・ル・ブラン・ド・ラ・ヴァリエール - Louise Francoise le Blanc de la Varieru)
È la protagonista femminile della storia ed è una studentessa del secondo anno all'Accademia di Magia di Tristain. Louise è una pessima maga che viene sempre schernita dai suoi compagni di corso a causa del fatto che ogni incantesimo che evoca è sempre un fallimento; per questo e per il suo seno poco sviluppato è nominata Zero. È la terzogenita della famiglia aristocratica La Vallière, che possiede il territorio nord-orientale di Tristain. Inizialmente tratta Saito come un cane, costringendolo a dormire per terra su un lettuccio di paglia, e non ha neanche problemi a farsi vedere nuda da lui; gli impone anche di vestirla e di lavare i suoi indumenti (compresi quelli intimi). Louise all'inizio detesta Saito, ma a causa di differenti situazioni finisce per affezionarsi a lui e addirittura ad innamorarsene. Nonostante questo, quando lui formula pensieri non proprio puri nei confronti di altre ragazze e quando lei è gelosa o arrabbiata con lui, non esita a punirlo con il suo frustino. Successivamente si scopre che gli insuccessi magici di Louise sono dovuti al fatto che lei possiede il raro e potentissimo potere del Vuoto. Il suo nome viene da quello di Louise de La Vallière, affascinante dama francese che fu amante del Re Sole.

Saito Hiraga (平賀才人 - Hiraga Saito)
Il protagonista maschile.Proviene dalla Terra, più precisamente da Tokyo (Giappone). Quando viene richiamato da Louise è molto disorientato e all'inizio non è neanche in grado di capire il linguaggio parlato dagli abitanti di Tristain ma diventa capace di comprenderlo a causa del fallimento dell'incantesimo che Louise gli scaglia addosso per cercare di zittirlo. Sulla mano di Saito compaiono delle "rune" come segno del legame con Louise: tradotte si leggono "Gandalfr" (ガンダールヴ). Le rune cominciano a brillare quando lui attiva il suo potere di Gandalfr. Come Gandalfr, Saito ha il potere di maneggiare qualunque oggetto (a patto che sia stato creato come arma) con estrema abilità; diventa anche più forte, veloce e robusto. Saito possiede una spada parlante, Derflinger. Protegge Louise con passione, e successivamente mostra di esserne innamorato dicendo che "l'unica cosa in cui è bravo è proteggerla".

Tabitha (タバサ - Tabasa)
È una ragazza molto tranquilla compagna di classe di Louise e Kirche, nonché migliore amica di quest'ultima. Durante la serie appare quasi sempre mentre legge un libro. Il nome Tabitha è un alias; in realtà lei è Charlotte, figlia del fratello assassinato del Re e legittima erede al trono di Gallia. La sua specialità è la magia del vento. Il suo famiglio è un drago di vento chiamato Sylphid. Nella terza serie si innamorerà di Saito.

Guiche De Gramont (ギーシュ・ド・グラモン - De Gramont Gishu)
È un compagno di classe di Louise. Nonostante sia innamorato di Montmorency, è un playboy incallito che non riesce a decidere quale ragazza voglia veramente. Porta sempre con sé una rosa artificiale, il quale stelo è la sua bacchetta magica. Adora il suo famiglio, una talpa gigante chiamata Verdante. Come indica il suo famiglio, la sua specialità è la magia di terra.

Kirche Augusta Frederica von Anhalt Zerbst (キュルケ・アウグスタ・フレデリカ・フォン・アンハルツ・ツェルプストー - Augusta Frederica von Anharutsu Tserupusuto Kyuruke)
La procace compagna di classe di Louise. La sua specialità è la magia di fuoco... disegnata dalla sua forte passione per l'amore. La sua famiglia è da lungo tempo in contrasto con la famiglia La Vallière. Flirta e ha appuntamenti con molti dei ragazzi dell'accademia, si innamora di Saito dopo aver visto le sue capacità,ma nella terza serie si innamora e flirta col prof. Senzei. Spesso i suoi provocatori inviti a Saito di dormire con lei provocano al poveretto severe punizioni da parte di Louise, a causa della sua irrefrenabile gelosia. Il suo famiglio è una salamandra chiamata Flame.

Siesta (シエスタ - Shiesuta)
Una cameriera dell'accademia. Ha una cotta per Saito e lo tratta molto gentilmente. Si preoccupa solamente per lui e non le importa di nient'altro. È a conoscenza del fatto che Saito e Louise sono innamorati l'uno dell'altra ma è determinata a prenderselo tutto per sé dopo aver visto in uno specchio quanto è grande il suo seno. Sembra anche che sappia quanto Louise tratti malamente Saito. Successivamente viene rivelato che Siesta è una discendente di un pilota giapponese della Seconda Guerra Mondiale, il che spiega il perché lei abbia occhi e capelli simili a quelli di Saito.

Margarita la Fère de Montmorency (モンモランシー・マルガリタ・ラ・フェール・ド・モンモランシ - Margarita la Fere de Monmoranshi)
Come la maggior parte degli aristocratici di Tristain, ha un forte orgoglio. È una compagna di Louise. Ha stipulato un patto con lo Spirito dell'Acqua, e prova forti sentimenti per Guiche anche se non gliel'ha mai rivelato. È in grado di creare varie pozioni, compresa una pozione d'amore proibita.

Malicorne
Un compagno di classe di Louise e insieme a Saito e Guiche fa parte dei cavalieri delle Ondine. Il suo famiglio è un gufo.


Ambientazione

  • Halkeginia: è il continente dove si svolge Zero no Tsukaima. Può essere pensata come una sorta di Europa alternativa. La sua storia infatti somiglia molto a quella dell'Europa, e si trova in un periodo di transizione. La struttura sociale di Halkeginia è simile al sistema feudale medievale europeo. I nobili dispongono di grandi privilegi nella corte reale, e solo loro sono in grado di usare la magia. La gente comune è generalmente trattata miseramente dalla nobiltà.
  • Tristain: (トリステイン - Torisutein) è la nazione in cui si svolge la maggior parte della storia. È un piccolo paese governato da una monarchia ricordante i regni dei Paesi Bassi o del moderno Belgio. È minacciata da Albion, paese in cui è in corso una ribellione da parte del popolo contro i reali. Tristain è famosa per la sua accademia di magia che attira studenti dalle nazioni circostanti. La nazione è militarmente debole, per cui è costretta a organizzare matrimoni reali con altre nazioni che fungano da alleanze. La capitale è Tristania (トリスタニア - Torisutania), che è situata nell'area nord-occidentale di Halkeginia.
  • Germania: è il regno più grande di Halkeginia, ed è anche conosciuta come la più forte in campo militare. È situata nell'area nord-orientale di Halkeginia. È riconducibile al Sacro Romano Impero medioevale.
  • Gallia: è un altro regno di Halkeginia, situata nella zona sud-orientale di Tristain. In ambito di grandezza, si colloca subito dopo Germania. Assassinii e tentati omicidi avvenuti nella Famiglia Reale hanno condotto la nazione a un regno instabile. È riconducibile alla Francia medioevale.
  • Albion: è una nazione situata su un'isola in cui è scoppiata una ribellione contro i reali, che sono stati uccisi uno dopo l'altro.Per espandere i suoi territori dichiara guerra a Tristain. Nella prima serie l'immagine che compare di Albion ricorda la Sardegna (evidenziata anche dalle bandiere dei rivoltosi sulla mappa che sono identiche a quella italiana, tricolore a bande verticali) il che farebbe pensare a Tristan come un regno nella zona occidentale della pianura Padana (il che spiegherebbe anche alcuni francesismi come il nome di Louise, il fatto che Albion sia raggiungibile per mare e la vicinanza con la Gallia). Nella seconda serie viene però rivelato che la capitale è Londinium, situata nell'area nord orientale, il che fa corrispondere Albion all'Inghilterra e quindi Tristan all'area dei Paesi Bassi. Albion è inoltre l'antico nome della Gran Bretagna e si può intuire che si tratti di tale stato dalla cartina presente nell'episodio 12 della prima serie. Infine, il cognome del principe di Albion, Wales, è Tudor, come il nome della grande dinastia inglese.


comments powered by Disqus


Pagina creata da: Coro95
Pagina creata il: 15/08/2011
Ultimo aggiornamento: 06/09/2011 ore 20.55

 
Crea un sito Web gratuito con Yola.